Notizie in evidenza

Mantova Basket APD S. Pio X
4 g  · 8 aprile 24
 ð—œð—¹ 𝗠𝗮𝗻𝘁𝗼𝘃𝗮 𝗕𝗮𝘀𝗸𝗲𝘁 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘃𝗶𝗻𝗰𝗲 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝗮 𝗚𝗼𝗿𝗴𝗼𝗻𝘇𝗼𝗹𝗮 𝗲𝗱 è 𝘀𝗲𝗰𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗻𝗲𝗹 𝗴𝗶𝗿𝗼𝗻𝗲 𝗦𝗶𝗹𝘃𝗲𝗿 𝗘𝘀𝘁
𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗩𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 𝗳𝗼𝗻𝗱𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗼 𝗰𝗮𝗺𝗺𝗶𝗻𝗼”  
 Il Mantova Basket San Pio X centra il settimo successo consecutivo e mantiene l’imbattibilità nei play-in. I biancorossi di coach Gabrielli vincono per 87-77 a Gorgonzola e, approfittando della sconfitta di Casalmaggiore, sono secondi in solitaria nel girone Silver Est.
 Il San Pio X inizia col piede giusto, tenendo alta l’intensità in difesa e concludendo con efficacia la grande mole di gioco in attacco. Così, grazie anche al contributo di Arici, Barrotta e Valeika, i biancorossi guidano l’incontro sul 15-2 dopo quattro minuti di gioco. Il timeout dei padroni di casa non cambia la situazione, col San Pio X che resta al comando della partita per tutto il primo quarto arrivando fino al 24-6. Nell’ultimo giro di lancette, Gorgonzola si avvicina sul 9-24 con cui terminano i primi 10 minuti.
 I virgiliani mantengono la leadership dell’incontro anche nel secondo quarto, irrobustendo ulteriormente il vantaggio e mettendo in mostra un ottimo basket offensivo. I milanesi fanno il possibile per non permettere al San Pio X di scappare, anche se alla metà della frazione di gioco il punteggio è sul 36-18 per i mantovani. Barrotta, Valeika e Dalovic sono protagonisti del parziale di 14-4 con cui i virgiliani dilagano fino al 49-22 dell’intervallo.
 I primi sette minuti della ripresa scorrono senza particolari problemi per il San Pio X che resta saldamente in vantaggio. Sul +25, però, la squadra di coach Gabrielli perde mentalmente contatto con la partita, con Gorgonzola che inizia lentamente a crederci. Dopo il 47-67 del 30’, i meneghini si scatenano con un parziale di 14-2 che li porta fino al -8. 
 La gara si riapre, coi virgiliani che sono in evidente difficoltà nella gestione del pallone. Improvvisamente, il San Pio X ritrova lucidità, con un break di 8-0 che ridà fiato a capitan Malagutti e compagni.
Sembra finita, ma Gorgonzola lancia l’ultimo assalto arrivando ancora -8. A chiudere l’incontro è la tripla di Dalovic, seguita dai liberi di Malagutti per il +10 definitivo.
 Domenica 14 alle 18, il Mantova Basket San Pio X tornerà a Mantova per la gara di ritorno con Seriana.
Il tabellino del Mantova Basket San Pio X: Malagutti 7, Arici 8, Dalovic 17, De Nicolao 2, Valeika 25, Raskovic 6, Barrotta 21, Trazzi, Genitrini 1, Gardini.
 Coach Gabrielli: “Abbiamo avuto un pesante calo di concentrazione nel terzo quarto. Serve maggiore concentrazione e maturità in gare di questo tipo, ma al tempo stesso sono contento perché questi due punti sono fondamentali per la nostra classifica. Abbiamo approcciato l’incontro nel migliore dei modi rispettando il piano partita e trovando tanti vantaggi sotto canestro. Bene così, ora sotto con Seriana”.
 
Mantova Basket APD S. Pio X
24 marzo alle ore 21:27  · 
𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗻𝗼𝗻 𝘀𝗯𝗮𝗴𝗹𝗶𝗮 𝗶𝗹 𝗯𝗶𝗴 𝗺𝗮𝘁𝗰𝗵: 𝗯𝗮𝘁𝘁𝘂𝘁𝗮 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝗹𝗮 𝗰𝗮𝗽𝗼𝗹𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗠𝗶𝗹𝗮𝗻𝗼 𝟭𝟵𝟱𝟴
𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗤𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼 𝗴𝗿𝘂𝗽𝗽𝗼 𝗻𝗼𝗻 𝗺𝗼𝗹𝗹𝗮 𝗺𝗮𝗶”
� Terzo successo consecutivo nei play-in per il San Pio X (e sesto contando anche le gare della fase di qualificazione). La squadra di coach Gabrielli supera 81-75 Milano 1958 e avvicina la vetta del girone Silver Est, ormai distante solo due punti.
La gara inizia con un botta e risposta continuo tra San Pio X e Milano. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento fino a metà quarto, quando i biancorossi infilano una serie di canestri importanti grazie a Malagutti, Dalovic e Barrotta. Nonostante l’assenza temporanea di Valeika (tre falli fischiati in avvio), il San Pio X trova un mini parziale toccando il +6. Milano accorcia dalla lunga distanza, ma il finale di quarto è tutto per i mantovani che chiudono sul 26-18. 
 I virgiliani cominciano benissimo la seconda frazione arrivando alla doppia cifra di vantaggio. In questa fase, il San Pio X gioca alla grande e Milano è tramortita. Il timeout chiamato dagli ospiti rimescola le carte, coi meneghini che ricuciono a – 9. Raskovic e Trazzi fanno la voce grossa a rimbalzo nell’area avversaria e ridanno ossigeno al San Pio X, ma Milano è in un ottimo momento e continua ad avvicinarsi. Così, al 20’ è 40-35.
 Milano comincia alla grande anche la ripresa, con un parziale di 10-3 che sorprende il San Pio X e costringe coach Gabrielli a chiamare timeout. Al rientro in campo, i virgiliani rispondono con un controparziale di 6-0 tornando così in vantaggio (49-43 al 24’). I milanesi non ci stanno e recuperano mettendo la freccia, ma la partita è apertissima. Arici riporta avanti il San Pio X, che resiste ai tentativi di Milano e conclude il terzo quarto in vantaggio per 58-57.
 I meneghini rispondono subito con un break che vale il momentaneo +5. In un momento di grande difficoltà, però, il San Pio X torna a essere tremendamente efficace in attacco. Il gioco da 4 punti Arici (seguito da un’altra bomba) e la tripla di Valeika valgono il 70-63 al 34’. Ma non è finita perché Milano si riporta nuovamente a contatto sul 72-72. I mantovani non si arrendono e ritrovano il vantaggio scappando sul +5 difendendo con grande intensità e aggressività. Nell’ultimo minuto, il San Pio X allunga dalla lunetta e con un contropiede di Barrotta chiude definitivamente i conti.
I mantovani torneranno in campo domenica 7 aprile alle 18 per la trasferta con Gorgonzola che chiuderà il girone d’andata dei play-in.
Il tabellino del San Pio X: Malagutti 9, Arici 10, Dalovic 9, De Nicolao 5, Valeika 14, Raskovic 14, Barrotta 20, Trazzi, Pettinà ne, Genitrini ne, Farina Fi. Ne, Orbello ne.
 Coach Gabrielli: “E’ stata una gara durissima, Milano è una squadra esperta e intelligente e ha giocato una sfida di altissima intensità. Abbiamo sofferto la situazione di falli di Valeika all’inizio della partita e in difesa abbiamo faticato a contenere Reali nel suo gioco spalle a canestro. Ma non abbiamo mai mollato e quei 7 punti consecutivi di Arici ci hanno dato grandissima fiducia nel finale. Siamo secondi nel girone, esattamente dove volevamo essere a questo punto del campionato. Recupereremo le energie per la sosta pasquale, poi ci aspetta il rush finale della stagione. L’unico obiettivo è centrare l’accesso ai playoff”.
 

 Mantova Basket APD S. Pio X

 · 17-3-24

𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘀𝗰𝗵𝗶𝗮𝗰𝗰𝗶𝗮𝘀𝗮𝘀𝘀𝗶: 𝗯𝗮𝘁𝘁𝘂𝘁𝗮 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝗚𝗼𝗿𝗹𝗲!

𝗟𝗮𝘀. 𝗰𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗣𝗿𝗲𝘀𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗾𝘂𝗮𝗹𝗶𝘁𝗮'

Il San Pio X fa sua anche la seconda partita del girone Silver Est dei play-in: alla Tensostruttura di viale Fiume finisce con un netto 96-64 per i biancorossi.

Inizio di partita dominato dalle difese da una parte e dall’altra. Entrambe le squadre segnano col contagocce e a dare la svolta ci pensano le giocate di Valeika e Arici. Col passare dei minuti, il San Pio X riesce a costruire un buon distacco arrivando sul 12-4 a metà quarto e costringendo Gorle a prendersi tiri complicati al 24esimo secondo. D’altra parte, i biancorossi non riescono a concretizzare diverse occasioni e vengono ripresi con due bombe. Nel finale, però, De Nicolao sigla il 18-11 con cui si va al primo mini riposo.

Nella seconda frazione, il San Pio X aumenta il ritmo e la precisione in attacco, soprattutto dalla lunga distanza. I biancorossi si scatenano dall’arco e raggiungono velocemente la doppia cifra di vantaggio. All’ottimo momento dei padroni di casa partecipa tutta la squadra, col pubblico di casa che accompagna con entusiasmo ogni attacco della squadra di coach Tosetti (eccezionalmente capo allenatore in virtù dell’assenza di Marco Gabrielli, impegnato in un corso di formazione a Belgrado tenuto dalla Euroleague Head Coaches Board). Gorle fatica a rendersi pericolosa e così, con un Valeika in gran spolvero e un Raskovic estremamente concreto, il San Pio X tocca il +15 (32-17 al 16’). Gli ospiti si rifanno sotto, ma fine primo tempo il tabellone evidenzia il 42-26 per i virgiliani.

Il San Pio X non alza il piede dall’acceleratore nemmeno nel terzo quarto. Nonostante i problemi di falli di Dalovic e Valeika, i padroni di casa continuano a segnare con grande regolarità e mantengono alta l’intensità difensiva. Per rispondere, Gorle deve inventarsi dei canestri complicati o deve approfittare di alcune piccole disattenzioni della retroguardia mantovana. I biancorossi irrobustiscono il vantaggio scollinando quota 20 punti e chiudendo il terzo quarto avanti 65-38.

L’ultimo periodo di gioco è di ordinaria amministrazione per il San Pio X, che non si ferma e continua a incrementare il distacco con una serie di giocate spettacolari da parte di Barrotta e sull’asse De Nicolao-Valeika. Nel finale, coach Tosetti concede la passerella anche ai giovanissimi del roster.

Domenica 24 alle 18, il San Pio X sarà impegnato nuovamente in casa contro la capolista del girone Silver Est Milano 1958.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 7, Arici 19, Dalovic 13, De Nicolao 8, Valeika 14, Raskovic 15, Barrotta 19, Trazzi, Genitrini 1, Farina Fi., Farina Fe.

Così, l’assistant coach Bruno Gabrielli a fine partita “E’ stata un’ottima prestazione su entrambi i lati del campo. Tutti hanno dato un grandissimo contributo. Voglio sottolineare soprattutto la prova di Trazzi che, nonostante l’infortunio patito a inizio settimana, stasera ha giocato dei minuti di qualità. Dedichiamo la vittoria a Marco, che ci ha tenuto a essere aggiornato a distanza sullo sviluppo della gara. Tosetti ha fatto un ottimo lavoro, tutta la squadra ha giocato con tranquillità e serenità”.

Mantova Basket APD S. Pio X

9 marzo alle ore 22:48 · 

𝗢𝘁𝘁𝗶𝗺𝗼 𝗲𝘀𝗼𝗿𝗱𝗶𝗼 𝗻𝗲𝗶 𝗽𝗹𝗮𝘆-𝗶𝗻 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫: 𝗽𝗶𝗲𝗴𝗮𝘁𝗮 𝗦𝗲𝗿𝗶𝗮𝗻𝗮!

𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗜𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗶𝗿𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝘂𝗻𝗮 𝘃𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮

Il San Pio X esordisce nei play-in con un buon successo per 67-61 (il quarto consecutivo) ad Alzano Lombardo (BG) contro Seriana. Gara complessivamente equilibrata, ma condotta dall’inizio alla fine dai biancorossi, che toccano il +20 nell’ultimo quarto e resistono all’assalto degli orobici nel finale.

Buon avvio del San Pio X che grazie a Barrotta e Arici riesce subito a prendere le distanze da Seriana. I bergamaschi accorciano sfruttando gli errori dei biancorossi, i quali però continuano a segnare con continuità. Col passare dei minuti, Seriana cresce in modo importante arrivando a pareggiare a quota 12. Nel finale di quarto, il San Pio X torna in vantaggio, pur sbagliando tanto su entrambi i lati del campo. Al 10’ è 18-14 per i virgiliani.

I biancorossi faticano anche all’inizio della seconda frazione, sprecando diverse occasioni per allungare il distacco. Dal canto suo, Seriana non riesce sempre ad approfittarne, col San Pio X che mantiene il vantaggio. Il primo canestro di Raskovic e la tripla di Trazzi sbloccano la squadra di coach Gabrielli, che nel miglior momento della sua partita decolla fino al +13 (34-21 al 17’). Seriana recupera fino al -7, poi la bomba di Arici vale il +10, anche se al 20’ il punteggio è 29-37.

Nella ripresa, la gara resta a ritmi bassi, col San Pio X che non riesce a chiudere la partita nonostante le tante occasioni create. Seriana resta in scia mettendo pressione agli avversari, ma Arici, Barrotta e Raskovic ridanno slancio ai biancorossi. Dalla seconda metà del terzo quarto, il San Pio X aumenta il ritmo in maniera importante, trovando la doppia cifra di vantaggio e allungando fino al 54-39 al 30’.

Nell’ultimo quarto, i ragazzi di coach Gabrielli prendono il largo toccando il +20 e controllando il ritmo della partita. Seriana torna a essere pericolosa con un break di 5-0, prima del timeout chiamato dalla panchina mantovana. Al rientro in campo, i bergamaschi proseguono la rimonta, mentre per il San Pio X il canestro sembra stregato (e a complicare le cose c’è l’uscita dal campo di Barrotta per il quinto fallo). Seriana arriva fino al -6, coi virgiliani che segnano solo dalla lunetta. Il finale è concitato, coi padroni di casa che sfiorano più volte il -3, ma il San Pio X resiste e sale a 8 punti nel girone Silver Est.

Domenica 17 alle 18, il San Pio X ospiterà Gorle.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti, Arici 13, Dalovic 13, De Nicolao 8, Valeika 4, Raskovic 10, Barrotta 16, Trazzi 3, Genitrini ne, Pettinà, Bonazzi ne, Gardini ne.

Coach Gabrielli: “Partire bene nei play-in fa sicuramente piacere e questi due punti sono fondamentali per mantenerci nel treno delle prime in classifica. Peccato aver sciupato un vantaggio importante nel finale”.

Mantova Basket APD S. Pio X

25 febbraio alle ore 21:07 · 

𝗣𝗿𝗼𝘃𝗮𝗱𝗶𝗳𝗼𝗿𝘇𝗮𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫: 𝗽𝗶𝗲𝗴𝗮𝘁𝗮 ð—®ð—»ð—°ð—µð—² ð—šð˜‚𝘀𝘀𝗮𝗴𝗼!

𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗢𝘁𝘁𝗶𝗺𝗮 ð—´ð—®ð—¿ð—® ð—±ð—® ð—½ð—®ð—¿ð˜ð—² ð—±ð—¶ ð˜ð˜‚𝘁𝘁𝗼 ð—¶ð—¹ ð—´ð—¿ð˜‚𝗽𝗽𝗼. 𝗢𝗿𝗮 ð—½ð˜‚𝗻𝘁𝗶𝗮𝗺𝗼 ð—®ð—¶ ð—½ð—¹ð—®ð˜†ð—¼ð—³ð—³

Il San Pio X termina la fase di qualificazione con una netta vittoria (la terza consecutiva) ai danni di Gussago per 88-66. Prestazione da grande squadra dei biancorossi, che portano ben sei giocatori in doppia cifra preparandosi al meglio per i play-in nel girone Silver.

Avvio ad alti ritmi per il San Pio X che, nei primi minuti, si rende subito pericoloso andando sull’11-3. Nel momento di maggiore intensità dei biancorossi, Gussago entra vigorosamente in partita sfruttando alcune piccole disattenzioni della difesa di casa. Così, i bresciani recuperano fino al 12-12 del 7’. Negli ultimi minuti del quarto, i virgiliani tornano a segnare con Valeika per 19-18 al 10’.

Gussago apre meglio il secondo periodo di gioco passando in vantaggio sul 23-21. In questa fase i bresciani mettono in mostra un basket veloce e preciso, ma il San Pio X ritrova quasi subito la via del canestro con Dalovic e Arici. La squadra di coach Gabrielli si riporta in parità e poi mette la freccia con un controparziale di 14-5. Gussago risponde, ma il momento è tutto dei biancorossi che decollano fino al +14, venendo ripresi solo verso la fine del primo tempo sul 52-40.

Nella ripresa, il San Pio X continua a mantenere alta l’intensità in attacco con Raskovic, Malagutti e Trazzi che sono protagonisti di numerose azioni letali da parte dei padroni di casa. Gussago cala sempre di più col passare dei minuti, coi mantovani che non rallentano e dilagano fino al +26. I bresciani recuperano in parte, ma al 30’ la gara è fortemente indirizzata sul 79-50.

Nell’ultimo quarto, coach Gabrielli dà spazio ai giovanissimi Genitrini (già protagonista del finale del terzo periodo di gioco), Farina, Bonazzi e Pettinà. Gli Under del San Pio X entrano bene in partita aiutando la squadra a tenere un margine importante fino alla fine della partita.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 11, Arici 11, Dalovic 6, De Nicolao 10, Valeika 16, Raskovic 18, Barrotta 13, Genitrini 3, Trazzi, Pettinà, Farina, Bonazzi.

Coach Gabrielli: “Ci tenevamo a chiudere bene la prima parte del campionato. Stiamo continuando a inserire sempre di più De Nicolao e Valeika, questa squadra sta finalmente ritrovando il piacere di giocare insieme. In generale, stiamo trovando un sistema di gioco adatto per valorizzare il più possibile tutto il gruppo. Nella seconda fase ci attendono otto partite durissime. Affronteremo roster importanti, con diversi giocatori che in passato hanno militato nelle categorie superiori. Il nostro obiettivo è arrivare nei primi due posti e accedere ai playoff”.

Mantova Basket APD S. Pio X

16 febbraio alle ore 23:18  · 

𝗜𝗹𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫𝘁𝗿𝗮𝘃𝗼𝗹𝗴𝗲𝗖𝗵𝗶𝗮𝗿𝗶𝗲𝗰𝗼𝗻𝗾𝘂𝗶𝘀𝘁𝗮𝗹𝗮𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼𝗮𝗹𝗴𝗶𝗿𝗼𝗻𝗲𝗦𝗶𝗹𝘃𝗲𝗿. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗘𝗰𝗰𝗲𝗹𝗹𝗲𝗻𝘁𝗲𝗽𝗿𝗲𝘀𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲𝗰𝗼𝗿𝗮𝗹𝗲

Il San Pio X conferma il suo momento di ottima forma dando seguito al successo con Somaglia e imponendosi per 89-68 a Chiari nell’anticipo della 21esima giornata. Prestazione importante da parte dei ragazzi di coach Gabrielli che distanziano gli avversari dal secondo quarto in poi e resistono al tentativo di rimonta dei bresciani nella ripresa, prima di allungare negli ultimi 10 minuti. Il San Pio X riesce così a ribaltare la differenza punti nello scontro diretto portandola a proprio favore.

Al tempo stesso, i biancorossi sono matematicamente qualificati al girone Silver dei Play-In in cui si giocheranno l’accesso ai playoff e la permanenza in serie C.

Il primo quarto inizia con ritmi altissimi, con Chiari che mette in forte difficoltà i virgiliani nel tiro da 3 punti siglando ben sette triple nella prima frazione di gioco. Col passare dei minuti, i mantovani prendono le misure all’attacco di casa e riescono a chiudere il primo quarto avanti sul 27-24. L’intensità difensiva dei biancorossi cresce ulteriormente nel secondo periodo di gioco e ciò contribuisce a spaccare in modo netto la partita. Il parziale di 30-13, infatti, permette al San Pio X di andare sul 57-37 all’intervallo.

Nella ripresa, capitan Malagutti e compagni tengono alto il ritmo toccando il +23, col San Pio X che si esalta con un Valeika ancora una volta onnipresente e con un attacco prolifico grazie a De Nicolao, Barrotta, Arici e Malagutti stesso. Sul massimo vantaggio, però, i virgiliani alzano il piede dall’acceleratore consentendo a Chiari di rientrare sul -16 (55-71 al 30’). Niente paura, però: nell’ultimo quarto, il San Pio X ritrova compattezza e chiude definitivamente i conti festeggiando anche i primi punti in stagione per il giovane Luca Bonazzi e i 18 anni dell’Under Simone Pettinà.

Domenica 25 alle 18, il San Pio X chiuderà la prima fase del campionato ospitando Gussago.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 15, Arici 22, Dalovic 8, De Nicolao 8, Valeika 11, Raskovic 4, Barrotta 17, Rizzi, Trazzi, Genitrini 3, Bonazzi 1, Pettinà.

Coach Gabrielli: “Abbiamo ripetuto la bella prova offerta con Somaglia. Anche con Chiari ho visto una prestazione di squadra notevole in cui tutti hanno dato il loro contributo. Con Gussago ci attende una partita poco influente dal punto di vista della classifica, ma sarà comunque importante per continuare a inserire i nuovi innesti e farci trovare pronti alla seconda fase del campionato”.

Mantova Basket APD S. Pio X

10 febbraio alle ore 20:42  · 

𝗥𝘂𝗴𝗴𝗶𝘁𝗼𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫𝗮𝗖𝗼𝗱𝗼𝗴𝗻𝗼: 𝗶𝗯𝗶𝗮𝗻𝗰𝗼𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝘁𝗼𝗿𝗻𝗮𝗻𝗼𝗮𝗹𝗹𝗮𝘃𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮!

𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗦𝗶𝗮𝗺𝗼𝘁𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗶𝗮𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲𝘀𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮

Il San Pio X si rilancia per i primi posti del girone Est D battendo Somaglia in trasferta 91-77 (ribaltando così il -4 dell’andata) e tornando al successo dopo tre sconfitte di fila.

Gara di personalità dei biancorossi, capaci di approcciare bene la sfida, soprattutto dal punto di vista offensivo. Subito una prestazione d’impatto del neo acquisto De Nicolao (14 punti e 8 assist), mentre l’altro innesto stagionale Valeika è stato capace di dare un forte contributo a rimbalzo, in difesa e nella guida della squadra (9 punti, 15 rimbalzi e 8 assist).

In generale, un’ottima gara da parte di tutto il gruppo guidato da coach Gabrielli.

Primo quarto estremamente frizzante, con le due squadre che si alternano continuamente al vantaggio. Nei primi minuti, Dalovic (al rientro dall’infortunio dopo oltre due mesi di stop) e Arici tengono in piedi l’attacco del San Pio X, mentre Somaglia risponde tenendo alte le percentuali da tre punti, ma senza mai riuscire a scappare. Nella seconda parte del primo periodo di gioco, i virgiliani crescono su entrambi i lati del campo aiutati dall’accoppiata Trazzi-De Nicolao, con quest’ultimo che crea pericoli anche innescando i compagni. Così, i mantovani prendono un minimo distacco al 10’ conducendo l’incontro sul 35-28.

Nel secondo quarto aumentano gli errori da una parte e dall’altra. La gara resta bloccata per qualche minuto, con Somaglia che riesce un po’ ad avvicinarsi, ma senza mettere mai realmente in apprensione i virgiliani. Il San Pio X riprende a macinare buon gioco con De Nicolao e Valeika mostrando una grande supremazia a rimbalzo e mantenendosi sul +10. Nel finale, la squadra di coach Gabrielli si esalta aumentando il divario fino al 59-46 dell’intervallo.

Al rientro in campo, il San Pio X cala vistosamente dal punto di vista dell’intensità permettendo a Somaglia di prendere fiducia possesso dopo possesso. I virgiliani segnano appena due punti nei primi cinque minuti, mentre i lodigiani riaprono del tutto la partita arrivando a -3 (58-61 al 25’). La reazione dei biancorossi arriva solo negli ultimi tre minuti, con un parziale di 10-0 che riporta il San Pio X a distanza di sicurezza. Al 30’ è 61-71.

I virgiliani resistono all’assalto di Somaglia anche nell’ultimo quarto continuando a esprimersi bene in difesa e trovando il canestro con discreta continuità. Barrotta è sempre più protagonista sia sotto il ferro che dalla lunga distanza e tiene il San Pio X a +12 (73-85 al 35’). I lodigiani le provano tutte nel finale, ma i biancorossi sono più concreti e mantengono il vantaggio fino alla fine.

Venerdì 16 alle 21, il San Pio X affronterà Chiari nell’ultima trasferta della fase di qualificazione.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 4, De Nicolao 14, Trazzi 1, Raskovic 16, Arici 13, Rizzi, Dalovic 6, Barrotta 28, Valeika 9, Genitrini.

Coach Gabrielli: “Finalmente si è visto un atteggiamento diverso rispetto alle scorse partite. Tutti hanno giocato un’ottima gara, sono davvero contento. Nei primi due quarti abbiamo avuto un buon impatto, poi abbiamo sofferto nel terzo quarto. Nell’ultimo periodo, invece, siamo stati bravi a gestire il vantaggio. De Nicolao si è inserito subito bene, mentre Barrotta ci ha tolto le castagne dal fuoco in più di un’occasione. Valeika ha fatto una prestazione globale, è stato utilissimo in entrambi i lati del campo”.

Mantova Basket APD S. Pio X

28 gennaio alle ore 21:20  · 

𝗠𝗮𝘇𝘇𝗮𝗻𝗼𝗽𝗮𝘀𝘀𝗮𝗮𝗹𝗹𝗮𝗧𝗲𝗻𝘀𝗼𝘀𝘁𝗿𝘂𝘁𝘁𝘂𝗿𝗮𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫, 𝗺𝗮𝗻𝘁𝗼𝘃𝗮𝗻𝗶𝘁𝗿𝗼𝗽𝗽𝗼𝗱𝗶𝘀𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶𝗻𝘂𝗶. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗣𝗲𝗿𝘀𝗮𝘂𝗻𝗼𝗰𝗰𝗮𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲𝗶𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗲𝗽𝗲𝗿𝗶𝗹𝘁𝗲𝗿𝘇𝗼𝗽𝗼𝘀𝘁𝗼

Il San Pio X viene superato da Mazzano per 99-80 in uno scontro decisivo per il terzo posto. Gara negativa per i mantovani, che incappano nella terza sconfitta consecutiva sfornando una prestazione insufficiente. Tra l’altro, col +19, Mazzano porta a suo favore il bilancio nel doppio scontro diretto.

Dopo un buon avvio nei primi tre minuti – con giocate importanti da parte di Barrotta e Valeika -, il San Pio X va in difficoltà in entrambi i lati del campo. Mazzano ne approfitta passando in vantaggio sul 10-9 e iniziando a prendere fiducia possesso dopo possesso. Il San Pio X non riesce a organizzare una vera e propria reazione, coi bresciani che, grazie anche alle ottime percentuali dalla lunga distanza, arrivano a toccare il +17 (9-26 al 7’). Nel finale di quarto, i biancorossi tornano a rendersi pericolosi, ma al 10’ Mazzano conduce saldamente sul 31-15.

Il San Pio X cambia completamente faccia nel secondo quarto. Raskovic e Arici accendono il pubblico di casa permettendo ai biancorossi di rosicchiare qualche punto a Mazzano. I bresciani rispondono, ma l’inerzia è tutta dalla parte del San Pio X che nei primi tre minuti torna sotto fino al -6 (30-36 al 14’) facendo girare bene il pallone con Malagutti e Trazzi. Raskovic avvicina ulteriormente i virgiliani, i quali però falliscono il pareggio alla metà del quarto. Mazzano capitalizza subito il mancato pari dei padroni di casa e allunga nuovamente fino al +10, ma il San Pio X reagisce ancora con Valeika e Raskovic per il -8. La tripla allo scadere dei bresciani vale il 54-44 per gli ospiti all’intervallo.

Mazzano comincia meglio la ripresa tenendo alto il ritmo e scappando sul +17 nei primi due minuti. La reazione del San Pio X arriva dopo diverse azioni a vuoto, con Raskovic e Malagutti che suonano la carica e riportano i biancorossi sul -10. I bresciani continuano a tirare con altissime percentuali e tengono a distanza il San Pio X, che con grande fatica arriva a -8 (67-75 al 28’). Mazzano risponde ancora e al 30’ guida l’incontro sul 78-68.

I bresciani approcciano meglio anche l’ultimo quarto, mentre il San Pio X continua a commettere errori su entrambe le metà campo. Arici prova a tenere in partita i mantovani sul -12, ma Mazzano dimostra di avere tutt’altra tenacia nell’attaccare il canestro dei virgiliani e tocca il +20. Il San Pio X riduce il più possibile il gap riuscendo a chiudere sul -19.

Il prossimo weekend il San Pio X osserverà un turno di riposo e tornerà in campo sabato 10 febbraio alle 18.30 in trasferta contro Somaglia, in quello che sarà un altro scontro diretto decisivo per il terzo posto.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 9, Arici 16, Raskovic 17, Valeika 13, Barrotta 17, Colla, Rizzi 6, Trazzi 2, Genitrini ne, Bonazzi ne, Cita ne, Pettinà ne.

Coach Gabrielli: “La nostra prestazione difensiva è davvero inspiegabile. Durante la settimana ci alleniamo con grandissima intensità e alla domenica facciamo fatica a replicare quel tipo d’intensità. Concediamo troppo ai nostri avversari, dobbiamo crescere tanto su questo fronte e su quello dell’aggressività. Abbiamo perso un treno importante per il terzo posto. Dobbiamo ritrovare assolutamente il gioco di squadra”.

Mantova Basket APD S. Pio X

21 gennaio  · 

𝗜𝗹𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫𝘀𝗶𝘀𝘃𝗲𝗴𝗹𝗶𝗮𝘁𝗮𝗿𝗱𝗶: 𝗶𝗹𝗱𝗲𝗿𝗯𝘆 è 𝗱𝗶𝗩𝗶𝗮𝗱𝗮𝗻𝗮. 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗗𝗲𝗰𝗶𝘀𝗼𝗽𝗮𝘀𝘀𝗼𝗶𝗻𝗱𝗶𝗲𝘁𝗿𝗼𝗱𝗮𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶𝘁𝘂𝘁𝘁𝗶

Un San Pio X troppo discontinuo esce sconfitto per 87-77 dal PalaFarina nel derby contro Viadana. I biancorossi sprofondano a -21 nel secondo tempo, poi nell’ultimo quarto arriva la rimonta, ma il finale sorride ai padroni di casa.

Ritmi alti nei primi minuti, con Viadana che parte forte soprattutto dalla lunga distanza e il San Pio X che resta attaccato grazie a una serie di azioni ben costruite. Il primo allungo dei padroni di casa sul 12-6 viene ripreso subito dalla squadra di coach Gabrielli, con Barrotta e Arici che riescono ad accorciare fino al -2. L’ingresso di Raskovic porta ulteriore pericolosità ai biancorossi, che riescono finalmente a passare in vantaggio. Viadana non molla, ma il San Pio X dà un’ulteriore accelerata in attacco chiudendo il primo quarto avanti 27-31.

In avvio di secondo periodo di gioco, i virgiliani toccano il +8 prendendo il controllo del campo. I gialloneri tornano a contatto coi soliti canestri da tre punti (tanti dei quali vengono comunque ben contestati dalla difesa del San Pio X), ma capitan Malagutti e compagni sono bravi a conservare sempre almeno due possessi di vantaggio. Nella seconda metà del quarto, però, il San Pio X s’inceppa in attacco, mentre Viadana cresce in modo importante col passare dei minuti approfittando di alcuni errori difensivi dei virgiliani. Così, un break di 17-4 consente ai viadanesi di tornare in vantaggio e mettere un +6 all’intervallo (51-45 al 20’).

Nella ripresa continua il momento negativo dei biancorossi. Impreciso in attacco e in grande difficoltà in difesa, il San Pio X subisce un parziale pesante da parte di Viadana. I gialloneri sono in fiducia e nei primi tre minuti mettono a segno 12 punti. Dopo il timeout di coach Gabrielli, i mantovani riducono i danni in difesa, ma non riesco a sbloccarsi in attacco. Infatti, il primo canestro dal campo arriva solo al 27’, mentre Viadana tocca il +21. Nel finale, il San Pio X prova a ridurre il gap, col tabellone del PalaFarina che al 30’ segna 71-53.

L’inizio dell’ultimo quarto è poco incoraggiante per i virgiliani che faticano a organizzare una rimonta. La svolta arriva grazie ai canestri di Raskovic, Arici e Barrotta che danno energia al resto della squadra. Il San Pio X si sblocca e con aggressività ed efficacia riesce clamorosamente a riaprire del tutto l’incontro. Adesso è Viadana a essere in difficoltà, coi virgiliani che riescono a tornare sotto fino al -4 (77-73 al 37’). Sullo 0/2 dalla lunetta di Barrotta, però, la rimonta sembra interrompersi. Viadana riprende a segnare e ricaccia indietro gli ospiti. Con un sussulto finale, il San Pio X torna a -6, ma i gialloneri non arretrano e conquistano così il derby.

Domenica 28 alle 18, il San Pio X ospiterà Mazzano in uno scontro diretto cruciale per le prime tre posizioni.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 10, Arici 21, Valeika 9, Raskovic 18, Colla 6, Barrotta 10, Trazzi 3, Rizzi, Pettinà ne, Genitrini ne.

Coach Gabrielli: “Fa veramente male perdere una partita in questo modo. Abbiamo buttato via una possibilità importante per restare in corsa per il terzo posto. La nostra è stata una prestazione insufficiente. I 5 minuti finali non bastano a cancellare i primi 35, in cui siamo abbiamo mostrato un netto passo indietro rispetto alle ultime partite. Viadana sicuramente ci ha messo del suo disputando una partita molto positiva, ma noi dobbiamo cambiare mentalità”.

Mantova Basket APD S. Pio X

6 g · 14-1-24

𝗜𝗹 𝗦𝗮n𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗲𝘀𝗰𝗲 𝘀𝗰𝗼𝗻𝗳𝗶𝘁𝘁𝗼 𝗮 𝘁𝗲𝘀𝘁𝗮 𝗮𝗹𝘁𝗮 𝗻𝗲𝗹 𝗱𝗲𝗿𝗯𝘆 𝗰𝗼𝗶 𝗝𝗯 𝗦𝘁𝗶𝗻𝗴𝘀. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗨𝗻 𝗳𝗶𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗰𝘂𝗼𝗿𝗲 𝗻𝗼𝗻 è 𝗯𝗮𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼

Il San Pio X lotta con onore nel derby del PalaSguaitzer ed esce sconfitto per 72-62 contro la capolista Jb Stings. Una partita di cuore dei biancorossi che, dopo un inizio di gara difficile, tengono testa a una delle squadre più forti di tutta la serie C.

Dopo un buon avvio nei primi tre minuti, il San Pio X viene superato da un parziale di 9-0 con tre bombe consecutive. Malagutti e Arici provano a guidare i virgiliani di casa, ma le basse percentuali al tiro non permettono di accorciare le distanze. La squadra di coach Romero allunga sul 19-7 al 7’, con coach Gabrielli costretto a chiamare timeout. Al ritorno in campo, il San Pio X si rilancia con un mini parziale di 5-0 che ridà fiducia ai padroni di casa. Sulla sirena del primo quarto, però, Ihedioha firma il 28-13 degli ospiti.

Il San Pio X mostra di crederci anche all’inizio del secondo periodo di gioco, anche se il canestro non premia l’intensità offensiva dei biancorossi. I Jb Stings ne approfittano per allungare sul +20 e per abbassare i ritmi del gioco. A metà del quarto, il San Pio X deve fare a meno di Trazzi momentaneamente per un problema al ginocchio, ma i padroni di casa continuano a spingere e riescono finalmente a sbloccarsi con un parziale di 7-0 che riapre l’incontro (21-33 al 17’). Dopo il canestro di Ammannato, il San Pio X spinge di nuovo con Arici per il -11, aprendo così un finale piuttosto combattuto. Squadre al riposo sul 31-44.

L’inizio del secondo tempo è promettente per i virgiliani, che in meno di quattro minuti si portano per la prima volta a -9 (35-44 al 24’). Il 5-0 di Ammannato respinge il tentativo dei biancorossi, coi Jb Stings che riprendono fiducia col canestro nelle azioni successive. Così, la squadra di coach Romero tocca nuovamente il +20, ma il San Pio X non sembra assolutamente mollare la presa. Al 30’, il tabellone indica 59-39.

Nonostante lo svantaggio importante, il San Pio X resta pienamente in partita e impedisce ai Jb Stings di rendere più pesante il passivo. Valeika e Trazzi mettono a segno una serie di giocate importanti, che tengono i virgiliani sotto alle 20 lunghezze di distacco. La tripla di Arici porta il San Pio X sul -16 (49-65 al 35’) e scalda a dovere l’entusiasmo del pubblico di casa. Gli ospiti reagiscono, ma i virgiliani tengono alta l’intensità e con grande cuore riescono clamorosamente a riportarsi a soli 6 punti di distanza nell’ultimo giro di lancette dando vita a un finale incandescente. Nelle ultime azioni, però, i Jb Stings resistono e non concedono al San Pio X la clamorosa rimonta.

Domenica 21 alle 18, i virgiliani affronteranno un nuovo derby al PalaFarina contro Viadana.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 17, Arici 22, Valeika 11, Raskovic, Colla, Barrotta 7, Rizzi 3, Trazzi 2, Pettinà ne, Gentrini ne, Bonazzi ne.

Coach Gabrielli: “Rispetto alla partita d’andata siamo stati molto presenti in campo. È vero anche che nel primo quarto abbiamo commesso qualche disattenzione concedendo troppo ai Jb Stings. Poi siamo rientrati, anche se non è facile reggere l’impatto con una squadra di questo livello. Nel finale ci siamo riportati a contatto con grande cuore. Ringrazio i ragazzi per averci provato fino alla fine con grande intensità. Il terzo posto? Resta alla nostra portata e continuiamo a crederci”.

Mantova Basket APD S. Pio X

19 h · 7 gennaio 2024

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗮 𝗶𝗹 𝟮𝟬𝟮𝟰 𝗰𝗼𝗹 𝗽𝗶𝗲𝗱𝗲 𝗴𝗶𝘂𝘀𝘁𝗼 𝘀𝘂𝗽𝗲𝗿𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗢𝘀𝗽𝗶𝘁𝗮𝗹𝗲𝘁𝘁𝗼. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗧𝗲𝗿𝘇𝗮 𝘃𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗲𝗰𝘂𝘁𝗶𝘃𝗮 𝗳𝗼𝗻𝗱𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗲

Comincia bene il 2024 del San Pio X. I biancorossi piegano Ospitaletto 70-55 nella prima gara dell’anno e centrano così la terza vittoria consecutiva. Un successo tutt’altro che scontato per i biancorossi, che hanno affrontato l’ultima in classifica senza avere a disposizione Dalovic (lussazione dell’astragalo) e Arici (per influenza).

Dopo i primi minuti complessivamente positivi per il San Pio X (sceso in campo con un quintetto inedito Malagutti-Trazzi-Barrotta-Colla-Valeika), Ospitaletto prende il sopravvento. I bresciani fanno valere la maggior fiducia e una condizione fisica importante e mettono alle corde il San Pio X arrivando al +13. Il blackout dei virgiliani si risolve solo nel finale del quarto, con la squadra di coach Gabrielli che riesce a rimediare andando al primo mini riposo sul 13-24.

La vera riscossa del San Pio X arriva nel secondo quarto. I biancorossi reagiscono di rabbia serrando le maglie in difesa e trovando il giusto ritmo in fase offensiva. In tre minuti, i virgiliani riescono a pareggiare i conti, con Ospitaletto che va in grande difficoltà nel contenere l’entusiasmo dei padroni di casa. Le giocate di Colla, Malagutti e Trazzi permettono al San Pio X di passare in vantaggio e di allungare fino al +5. I bresciani non segnano più, neanche dopo il timeout chiamato dal tecnico ospite. Barrotta e Valeika (col lituano abile sia sotto canestro che nelle assistenze ai compagni) chiudono un secondo quarto perfetto con un 19-0 di parziale che vale il 32-24 a fine primo tempo.

Ospitaletto inizia meglio la ripresa ricucendo lo svantaggio e mettendo pressione al San Pio X. I ragazzi di coach Gabrielli, però, non si scompongono e con Valeika (chiuderà la gara con 18 punti, 10 rimbalzi e 7 assist) e Barrotta ritrovano quasi subito la doppia cifra di vantaggio. Le triple di Malagutti e Raskovic aiutano il San Pio X a raggiungere il +12, mentre i bresciani provano ad insistere soprattutto dalla lunga distanza. I virgiliani sciupano diverse occasioni per rendere ancora più robusto il vantaggio, ma alla fine del terzo quarto i padroni di casa sono comunque avanti per 58-40.

Negli ultimi dieci minuti, il San Pio X tiene a bada il tentativo di rimonta di Ospitaletto. I virgiliani fanno buona guardia e mantengono un distacco notevole dagli avversari. In questo quarto arrivano alcune triple importanti tra cui quelle di Trazzi e Genitrini, con coach Gabrielli che nel finale lascia spazio ai giocatori under per qualche prezioso minuto di esperienza in serie C.

Domenica 14 alle 18 si giocherà il derby casalingo coi Jb Stings.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 12, Valeika 18, Raskovic 12, Colla 11, Barrotta 11, Rizzi, Trazzi 3, Genitrini 3, Cita, Dalmaschio.

Coach Gabrielli: “Stiamo affrontando in una situazione di grande emergenza con le assenze di Dalovic Arici e ciò ci ha portato a rivoluzionare il quintetto base. Per questo motivo abbiamo avuto dei problemi di fluidità in attacco per tutto il primo quarto, poi nel secondo periodo di gioco siamo cresciuti con la nostra difesa a zona. Abbiamo ritrovato fiducia e siamo riusciti a passare in vantaggio. A prescindere da tutto, ciò che contava oggi era vincere, più che giocare bene. Sono contento anche dell’inserimento di Valeika, che ha iniziato a conoscere il gruppo solo negli scorsi giorni. Ci siamo affidati al suo talento ed è riuscito a mettere bene in ritmo i compagni”.

Mantova Basket APD S. Pio X

16 dicembre 2023 alle ore 22:05 · 

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘀𝗶 𝗰𝗼𝗻𝗴𝗲𝗱𝗮 𝗱𝗮𝗹 𝟮𝟬𝟮𝟯 𝗰𝗼𝗻 𝘂𝗻 𝘀𝘂𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗮 𝗖𝗮𝘀𝗮𝗹𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗲. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗩𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 𝗱𝗶 𝘀𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮 𝗶𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗶𝘀𝘀𝗶𝗺𝗮

Il San Pio X vince a Casalmaggiore per 71-63 e resta in lotta per la prime tre posizioni. Seconda vittoria di fila per la squadra di coach Gabrielli, che dopo il successo della settimana scorsa con Manerbio batte anche i cremonesi in uno scontro diretto importante per la quarta posizione.

Buon approccio da parte dei biancorossi, che già dal primo quarto riescono ad imprimere il ritmo giusto alla partita. Casalmaggiore prova a tenere testa ai virgiliani, anche se deve scontrarsi con la grande intensità difensiva degli ospiti. Così, il San Pio X conduce l’incontro al 10’ sul 19-16.

Nel secondo periodo di gioco, i mantovani aumentano le percentuali in attacco (anche grazie alla visione di gioco di Malagutti, “preso di mira” dagli avversari con diversi falli e contatti al limite) e riescono a prendere un primo margine importante nei confronti di Casalmaggiore, andando al riposo lungo in vantaggio per 41-36.

Nel corso del terzo quarto, il San Pio X riesce ad allungare sul +11, ma alcune palle perse di troppo e alcuni errori in attacco permettono a Casalmaggiore di rientrare parzialmente sul 45-53 al 30’.

L’ultimo periodo di gioco è combattutissimo: i cremonesi ci credono e arrivano fino al -3, poi i canestri di Arici e Dalovic sono cruciali per dare la vittoria ai mantovani.

Il San Pio X tornerà in campo domenica 7 gennaio alle 18 in casa contro Ospitaletto.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 4, Dalovic 16, Raskovic 9, Barrotta 14, Arici 14, Oggero 4, Colla 10, Trazzi, Rizzi, Genitrini, Pettinà ne.

 

Coach Gabrielli: “Siamo davvero contenti. Anche se abbiamo condotto praticamente per tutta la gara, è stata una sfida molto complicata in un campo difficile. Abbiamo terminato bene il 2023, ma dobbiamo ancora recuperare un po’ di terreno in classifica, soprattutto a causa delle brutte sconfitte rimediate con Somaglia e Soresina nelle scorse giornate. Terzo posto? Finché la matematica non ci esclude dalla corsa, continuiamo a crederci”.

D S. Pio X

10-12-23

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗯𝗮𝘁𝘁𝗲 𝗠𝗮𝗻𝗲𝗿𝗯𝗶𝗼 𝗲 𝘁𝗼𝗿𝗻𝗮 𝗮 𝗰𝗼𝗿𝗿𝗲𝗿𝗲. 𝗖𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗖𝗶 𝘀𝗶𝗮𝗺𝗼 𝘂𝗻𝗶𝘁𝗶 𝗻𝗲𝗹 𝗺𝗼𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗽𝗶ù 𝗱𝗶𝗳𝗳𝗶𝗰𝗶𝗹𝗲

Il San Pio X interrompe la striscia di quattro sconfitte consecutive superando in casa Manerbio per 65-50 al termine di una partita complicata e risolta solamente nell’ultimo quarto.

Avvio contratto per entrambe le squadre, con la partita che fatica a sbloccarsi per i primi cinque minuti. Dopo un primo vantaggio di Manerbio, il San Pio X prende la leadership con cinque punti di Dalovic e la marcatura di Oggero. I biancorossi prendono fiducia e allungano sul +5 (14-9 al 7’) costringendo coach Maxi Moreno a chiamare timeout. Al rientro dal minuto di sospensione, i bresciani ricuciono a -3, con le squadre che vanno al primo mini riposo sul 16-13.

Nel secondo quarto, il San Pio X aumenta l’intensità offensiva, soprattutto grazie a Colla e Barrotta che negli 1vs1 sono spesso letali contro la difesa di Manerbio. Così, i mantovani arrivano al +9, ma i bresciani non demordono accorciando immediatamente a -6. Il San Pio X non alza il piede dall’acceleratore e continua a macinare buon gioco trovando il +13 (34-21 al 17’) e mostrando fisicità e tenacia anche nella propria metà campo con le difese arcigne di Colla e Trazzi. All’intervallo il tabellone segna 35-23.

Il terzo periodo di gioco si conferma “maledetto” per il San Pio X. Anche in questa partita, i biancorossi soffrono il rientro in campo, soprattutto in termini di percentuali in attacco. I virgiliani segnano col contagocce solo a cronometro fermo (sbagliando anche diversi liberi), ma questo è comunque sufficiente a salire sul +15 (40-25 al 25’). Alla metà del quarto, Manerbio dà una forte scossa alla gara con un parziale di 8-2 che gela la Tensostruttura San Pio X riaprendo completamente l’incontro. Coach Gabrielli chiama timeout, ma i mantovani continuano a faticare in attacco, mentre in difesa fanno il possibile per contenere una Manerbio caparbia, anche se poco precisa. Al 30’ è 44-36.

I bresciani iniziano meglio l’ultimo periodo di gioco portandosi ad un solo possesso di distanza e danno l’impressione di essere maggiormente in partita. Il San Pio X è in difficoltà e a togliere le castagne dal fuoco c’è il break di 7-0 firmato da Raskovic, Malagutti e Barrotta che dà il 56-47 ai padroni di casa a tre minuti dalla fine della sfida. Colla fa 3 su 3 ai liberi, poi Barrotta e Dalovic chiudono definitivamente i conti permettendo al San Pio X di tornare a vincere in casa dopo due sconfitte.

Sabato 16 dicembre alle 18.30 il San Pio X affronterà in trasferta Casalmaggiore.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 4, Arici 6, Dalovic 14, Oggero 7, Raskovic 4, Colla 10, Barrotta 20, Trazzi, Pettinà, Genitrini, Rizzi.

 

Coach Gabrielli: “Era fondamentale tornare a vincere e ci siamo riusciti. In settimana avevo chiesto alla squadra di giocare con continuità per 40 minuti, al contrario di quanto accaduto nelle precedenti sfide dove spesso abbiamo avuto dei momenti di blackout. In questa gara ho visto 40 minuti col carattere giusto. È vero, anche in questa partita abbiamo rischiato di bruciare il vantaggio accumulato, ma siamo rimasti compatti trovando buone soluzioni in attacco e una difesa efficace in diverse situazioni. Sottolineo le ottime prestazioni di Barrotta e Colla, anche se tutti hanno dato un contributo importante. Le prossime sfide? I primi tre posti sono lontani, ma finché la matematica non ce lo impedisce dobbiamo dare tutto per centrare l’accesso diretto ai playoff”.

 


3 dicembre 2023 - serie C

 Finale amaro per il San Pio X a Soresina. Coach Gabrielli: “Nel secondo tempo abbiamo smesso di giocare insieme”

 Continua il momento negativo per il San Pio X, che a Soresina rimedia la quarta sconfitta di fila per 92-89. Un ko che sa di beffa per i biancorossi, capaci di condurre praticamente per tutto l’incontro salvo poi essere superati dai padroni di casa nel finale di gara.

 Il San Pio X parte col piede giusto trovando quasi subito il vantaggio e prendendo un buon margine sfruttando le ottime percentuali al tiro. Grazie anche ad un Malagutti in grande serata (chiuderà la sfida come top scorer con 28 punti), i virgiliani terminano il primo quarto avanti per 30-24. Nel secondo periodo di gioco, i biancorossi allungano sfruttando bene la fisicità e la tecnica di Raskovic, che semina il panico nella difesa cremonese. Così, il San Pio X guida la partita all’intervallo sul 55-40.

 Nel terzo quarto Soresina prova a rendersi più pericolosa e mette maggiormente in difficoltà la squadra di Gabrielli. Dal canto suo, il San Pio X fa un passo indietro sul piano dell’intensità, pur conservando un vantaggio a doppia cifra al 30’ (64-76). Nel quarto quarto, i padroni di casa crescono ulteriormente, mentre i virgiliani sembrano staccare la spina su entrambi i lati del campo. Soresina recupera lo svantaggio e a 90 secondi dalla fine mette la freccia praticamente per la prima volta dall’inizio della partita. Il San Pio X prova a rimediare, ma è troppo tardi.

 Dopo due trasferte consecutive, il San Pio X tornerà a giocare in casa domenica 10 alle 18 contro Manerbio.

 Il tabellino del San Pio X: Malagutti 28, Arici 9, Dalovic 3, Oggero 12, Raskovic 23, Colla 7, Barrotta 6, Trazzi 1, Rizzi, Pettinà.

 Coach Gabrielli: “Dopo un primo tempo complessivamente positivo, dalla metà del terzo quarto in poi abbiamo smesso di giocare insieme e di difendere. Poi, nell’ultimo quarto abbiamo subito davvero troppi contropiedi. Senza contare i 17 palloni persi di squadre e il fatto che abbiamo patito la serata negativa di alcuni giocatori molto importanti per noi.

 Dispiace tanto perché abbiamo sciupato un vantaggio di 17 punti sprecando un’occasione importante per rilanciarci in classifica. Come uscire da questo periodo difficile? Occorre mettere da parte gli individualismi ed essere ancora di più al servizio della squadra”.


 27/11/2023 Serie C

𝗦𝗰𝗼𝗻𝗳𝗶𝘁𝘁𝗮𝗮𝘁𝗲𝘀𝘁𝗮𝗮𝗹𝘁𝗮𝗽𝗲𝗿𝗶𝗹𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫𝗮𝗚𝘂𝘀𝘀𝗮𝗴𝗼. 𝗟𝗮𝘀. 𝗰𝗼𝗮𝗰𝗵𝗥𝗲𝗽𝗲𝗹𝗹𝗶𝗻𝗶: “𝗣𝗿𝗲𝘀𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗾𝘂𝗲𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗶𝘃𝗮

Terza sconfitta di fila per il San Pio X che vende cara la pelle in casa di Gussago.

Al termine di una gara tiratissima, i bresciani riescono difatti a vincere per 77-74.

Partita di grande intensità per i mantovani che mantengono il vantaggio fino alla metà del terzo quarto.

La partenza, infatti, è più che positiva per i virgiliani, che chiudono il primo quarto avanti per 19-17 lavorando bene sia in attacco che in difesa.

Nel secondo periodo di gioco, Gussago prova a recuperare, ma all’intervallo sono sempre capitan Malagutti e compagni a condurre l’incontro per 39-38.

Il sorpasso dei padroni di casa avviene nel terzo quarto, mettendo in mostra ottime percentuali nel tiro da 3 punti.

La difesa virgiliana fa gli straordinari per contenere la manovra offensiva dei bresciani - in particolare di Rolic -, ma al 30’ il tabellone indica 57-53.

L’ultimo quarto è ancora una volta combattuto da entrambe le parti, col San Pio X che, trascinato da Arici e Dalovic (i due migliori marcatori dell’incontro per le fila virgiliane), le prova tutte per recuperare lo svantaggio. Niente da fare, però: è Gussago ad aggiudicarsi la vittoria.

Venerdì 1° dicembre alle 21.15, il San Pio X inizierà il girone di ritorno in trasferta contro Soresina.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 11, Arici 19, Dalovic 17, Oggero 6, Raskovic 2, Colla 12, Barrotta 4, Trazzi, Rizzi 3, Genitrini.

L’assistant coach Mattia Repellini: “E’ stata comunque una prestazione positiva. Ho visto una bella reazione della squadra alle due sconfitte precedenti. Al netto del risultato finale, c’è soddisfazione per essersela giocata alla pari con una formazione così forte come Gussago. Siamo sempre stati in partita, anche se recriminiamo per qualche pallone perso di troppo e alcuni tiri da 3 concessi facilmente ai nostri avversari, oltre ad alcune decisioni arbitrali poco chiare nei nostri confronti.

Da martedì torneremo a lavorare per cercare di continuare la nostra crescita e farci trovare pronti alla prossima trasferta contro Soresina”.

 


 


19 novembre 2023 Serie C

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘀𝗰𝗶𝘃𝗼𝗹𝗮 𝗶𝗻 𝗰𝗮𝘀𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗖𝗵𝗶𝗮𝗿𝗶. 𝗟𝗮𝘀. 𝗰𝗼𝗮𝗰𝗵 𝗥𝗲𝗽𝗲𝗹𝗹𝗶𝗻𝗶: “𝗗𝗼𝗯𝗯𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗰𝗮𝗺𝗯𝗶𝗮𝗿𝗲 𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗶𝘁à 𝗶𝗻 𝗱𝗶𝗳𝗲𝘀𝗮

Seconda sconfitta consecutiva tra le proprie mura per il San Pio X. Alla Tensostruttura di viale Fiume vince Chiari per 81-69.

Avvio difficile per il San Pio X che nei primi minuti fatica ad incidere, nonostante i diversi errori di Chiari. Col passare dei minuti, i biancorossi si scrollano di dosso la tensione aumentando il ritmo e andando sul momentaneo 12-5 a metà del quarto. Il timeout avversario, però, cambia le carte in tavola per i virgiliani che, al rientro dal minuto di sospensione, vengono ripresi da Chiari. Il San Pio X non riesce più a segnare e i bresciani mettono così la freccia sul 15-14 dopo tre minuti. Nel finale di quarto Barrotta prova a dare la scossa ai mantovani, ma al 10’ Chiari è avanti 19-16.

Gli ospiti partono bene anche nei secondi dieci minuti mantenendo alte percentuali e approfittando di un San Pio X ancora non pienamente in partita. È così che al 13’ Chiari conduce sul 29-20, mentre i biancorossi provano una reazione appoggiandosi a Colla e Trazzi, senza però trovare il canestro. I bresciani allungano ulteriormente e si portano sul 34-23 costringendo la panchina biancorossa a chiamare il secondo timeout della partita. Il San Pio X torna in campo con maggiore aggressività e riesce a costruire tante azioni pericolose, ma le diverse iniziative dei mantovani si spengono sempre sul ferro. A Chiari, invece, sembra entrare davvero tutto, tanto che i bresciani, approfittando spesso di alcune difese approssimative dei mantovani, proseguono nel loro momento positivo e chiudono il primo tempo in vantaggio per 47-35.

Chiari tiene alto il ritmo anche nella ripresa confermando percentuali altissime dalla lunga distanza. È così che gli ospiti raggiungono il +14, col San Pio X che però non demorde. Dalovic e Barrotta indicano la rotta per i biancorossi che si riportano a -9 (47-56 al 26’). L’intensità difensiva dei virgiliani cresce grazie anche al contributo e alla presenza a rimbalzo di Trazzi, mentre Dalovic firma la bomba del 54-60 che dà una nuova speranza al San Pio X. Nell’azione finale Chiari segna definitivo 64-52 con cui si va all’ultimo mini riposo della gara.

Sono sempre i bresciani a guidare l’incontro, con azioni velocissime che mettono in grande difficoltà la retroguardia mantovana. Dall’altra parte, il San Pio X costruisce tante occasioni, ma il canestro continua ad essere stregato, soprattutto nel tiro pesante. Chiari riesce così ad amministrare il vantaggio

Sabato 25 alle 18.30, il San Pio X sarà impegnato in trasferta contro Gussago.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 9, Arici 9, Dalovic 17, Oggero 8, Raskovic 3, Colla 6, Barrotta 16, Trazzi 1, Pettinà ne, Genitrini ne, Cita ne.

L’assistant coach Mattia Repellini: “Abbiamo giocato male, soprattutto in difesa. Abbiamo concesso troppi tiri facili in tutte le situazioni, sia in transizione che dalla lunga distanza. Ripeto, la difesa è stata praticamente assente. Dobbiamo cambiare l’atteggiamento difensivo ed essere pronti a sacrificarci. Sabato con Gussago ci aspetta una gara complicatissima contro squadra in forma. La difesa sarà fondamentale ancora una volta”

+++++++++++++++++++++++++

 12 novembre 2023 - 9° giornata: San Pio X-Somaglia 79-83

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘀𝗶 𝘀𝗽𝗲𝗴𝗻𝗲 𝗻𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗿𝗶𝗽𝗿𝗲𝘀𝗮 𝗰𝗼𝗻 𝗦𝗼𝗺𝗮𝗴𝗹𝗶𝗮. 𝗥𝗲𝗽𝗲𝗹𝗹𝗶𝗻𝗶: «ð—•ð—¿ð˜‚𝘁𝘁𝗼 𝘀𝗲𝗰𝗼𝗻𝗱𝗼 𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼. 𝗦𝗲𝗿𝘃𝗲 𝗽𝗶ù 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶𝗻𝘂𝗶𝘁à»

Il San Pio X rimedia la terza sconfitta stagionale nello scontro diretto con Somaglia. A Mantova, i lodigiani s’impongono per 83-79.

Buona partenza per gli ospiti, che approfittano degli errori iniziali in difesa e in attacco del San Pio X per andare in vantaggio sul 10-4 dopo quattro minuti. Il timeout di coach Gabrielli cambia l’atteggiamento dei biancorossi, che al rientro in campo realizzano un controparziale di 9-0 prendendo così la leadership dell’incontro. La difesa virgiliana si alza d’intensità, con Somaglia che fatica ad essere pericolosa. La gara resta comunque equilibrata e nel finale la tripla di Malagutti firma il 19-18 di fine primo quarto.

Somaglia rientra in campo con grande aggressività e torna sul +3. La reazione del San Pio X non tarda ad arrivare ed è firmata da Barrotta e Colla. Col passare dei minuti, l’attacco virgiliano diventa sempre più pericoloso, anche grazie alla presenza del doppio play Malagutti-Trazzi (col classe 2005 che dà il suo solito contributo di fisicità in difesa), che permette al San Pio X di far girare molto bene il pallone. A contribuire al break positivo dei padroni di casa sono le due bombe di Malagutti e Dalovic per il 36-25 al 16’. Il protagonista del secondo quarto è anche Oggero, che riscatta un avvio di partita difficile con una serie di canestri importanti. Squadre al riposo sul 44-32.

Nella ripresa, i lodigiani cominciano meglio mettendo subito in difficoltà la retroguardia biancorossa e dimezzando lo svantaggio. Dalovic firma i primi tre punti del quarto, mentre Somaglia continua a tenere alta la pressione. La difesa mantovana è messa a dura prova, coi padroni di casa che si aggrappano anche alla tenacia di Trazzi per contenere il più possibile l’atletismo degli avversari. Somaglia arriva a -2, poi il San Pio X risponde con Raskovic e Malagutti. Sul +7, l’inerzia della partita sembra tornata a favore dei biancorossi, ma nelle ultime azioni Somaglia accorcia fino al 60-57.

All’inizio dell’ultimo quarto, Somaglia torna in vantaggio per la prima volta dall’inizio della gara. Il San Pio X è in grande difficoltà sui due lati del campo, ma tiene duro con una serie di canestri inventati da Alessio Barrotta. I biancorossi rincorrono gli avversari rimanendo ad un possesso di distanza, poi al 37’ Somaglia allunga sul +6. A dare ossigeno ai virgiliani c’è il gioco da 4 punti di Dalovic, il quale sigla anche dei tiri liberi importanti nei momenti successivi. Ancora Dalovic segna la bomba del sorpasso, ma Somaglia risponde immediatamente mettendo nuovamente la freccia. Il San Pio X (ancora a quota zero falli in questa fase della gara) inizia a commettere fallo solo a 14 secondi dalla fine, con Somaglia che mantiene il +4 ed espugna così la Tensostruttura San Pio X.

Domenica 19 alle 18, il San Pio X affronterà in casa Chiari.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 17, Arici 4, Dalovic 20, Oggero 11, Raskovic 7, Colla 6, Barrotta 10, Trazzi, Rizzi 4, Pettinà ne, Genitrini ne.

 

Così Mattia Repellini, secondo assistant coach del San Pio X: “Eravamo reduci da una settimana di allenamenti complicata, in cui abbiamo dovuto fare i conti con le indisponibilità di Dalovic e Raskovic. Nel primo tempo, siamo stati bravi, esprimendo un buon basket. Purtroppo, però, nella ripresa abbiamo avuto un calo mentale che ci è costato la partita. Peccato perché avevamo messo la partita sui nostri binari. Serve maggiore continuità, a partire dalla prossima partita con Chiari”.

++++++++++++++++++++++++

1 novembre alle ore 22:53  ·  Serie C

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝘀𝗯𝗮𝗻𝗰𝗮 𝗠𝗮𝘇𝘇𝗮𝗻𝗼 𝗲 𝘀𝗶 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗼𝗹𝗶𝗱𝗮 𝗮𝗹 𝘁𝗲𝗿𝘇𝗼 𝗽𝗼𝘀𝘁𝗼. 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶𝗚𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝘃𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮.𝗣𝗼𝘀𝘀𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗰𝗿𝗲𝘀𝗰𝗲𝗿𝗲 𝗮𝗻𝗰𝗼𝗿𝗮

Quinta vittoria in sette giornate per il San Pio X.

L’avvio del San Pio X è arrembante, con Oggero che è tra i primi ad incidere per i biancorossi, tanto a canestro quanto a rimbalzo. Il timeout chiamato da Mazzano dopo il 9-2 iniziale dei virgiliani non cambia l’inerzia della partita, che resta saldamente nelle mani dei mantovani.

Nel secondo quarto, i bresciani provano ad alzare l’intensità, e, con contropiedi e buone percentuali ai liberi, Mazzano accorcia le distanze. Squadre al riposo sul 32-43.

Nella ripresa, il San Pio X conserva il vantaggio mantenendo alta l’attenzione difensiva e il protagonista è capitan Malagutti, che segna tre triple. Poi, la bomba di Rizzi allo scadere del periodo di gioco vale il 53-67.

Negli ultimi 10 minuti, il San Pio X, però, non perde la testa e porta a casa altri due punti importanti per mantenersi nelle zone nobili della classifica.

Questo weekend il San Pio X osserverà un turno di riposo. Il prossimo impegno dei biancorossi sarà domenica 12 alle 18 in casa contro Somaglia.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 17, Rizzi 9, Oggero 17, Trazzi 3, Arici 2, Colla 9, Raskovic 7, Dalovic 20, Barrotta 2, Pettinà ne, Genitrini ne.

Coach Marco Gabrielli: «Sono molto contento di questa vittoria. Abbiamo disputato la miglior partita dall’inizio della stagione, siamo sempre riusciti a tenere a distanza Mazzano, che finora non aveva ancora perso in casa. Elogio tutti i ragazzi per l’ottima prestazione.

Rizzi è stato subito incisivo, mentre Oggero ha dimostrato tutto il suo valore, non solo come punti segnati. E Dalovic è stato continuo in tutti i quattro quarti.

Le cinque vittorie in sette partite ci permettono di rimanere in scia alle prime della classe. La partita di stasera è un’occasione di crescita importante, ma per rimanere su questo livello dovremo fare ulteriori passi in avanti.»

+++++++++++++++++++

29 ottobre alle ore 20:45 · Serie C

𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗳𝗮 𝘀𝘂𝗼 𝗶𝗹 𝗱𝗲𝗿𝗯𝘆 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗩𝗶𝗮𝗱𝗮𝗻𝗮. 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: “𝗚𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗿𝗲𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗼𝗽𝗼 𝗹𝗮 𝘀𝗰𝗼𝗻𝗳𝗶𝘁𝘁𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘀𝗰𝗼𝗿𝘀𝗮 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗶𝗺𝗮𝗻𝗮

Il San Pio X riscatta subito la sconfitta nel derby coi Jb Stings battendo Viadana 79-68 e centrando così il quarto successo in campionato.

I biancorossi partono bene affidandosi ad un Raskovic efficace sotto canestro per il 5-0 iniziale. La risposta di Viadana non tarda ad arrivare e porta la firma di Cacciavillani, che da tre punti mette in partita i gialloneri. La gara si scalda, coi biancorossi che mantengono il vantaggio, ma vengono rincorsi dai viadanesi, sempre più efficaci nel tiro pesante. Dalovic e il solito Raskovic mettono il San Pio X sul +7 (20-13 al 7’), ma il Gruppo Mauro Saviola si rifà vivo nel finale capitalizzando alcuni errori difensivi dei padroni di casa. Al 10’ è 20-19.

Dopo un’interruzione di 10 minuti per umidità sul parquet, la gara riprende col San Pio X che si porta a distanza di sicurezza con le penetrazioni di Barrotta. Viadana risponde sempre affidandosi ai tiri dalla lunga distanza, con un Cacciavillani in serata di grazia. Per i virgiliani, però, è un buon momento in fase offensiva e Dalovic sigla le due triple del +7 (38-31 al 18’). La squadra di coach Tellini si riporta a -5 negli ultimi minuti, con le squadre che vanno al riposo lungo sul 40-35.

Buon inizio di terzo quarto per il San Pio X, che viene guidato da Colla e Barrotta al momentaneo +7. Viadana non molla la presa con Gardani, Cacciavillani ed El Ibrahimi che mantengono in partita i gialloneri. A creare un break favorevole per i biancorossi ci pensa Barrotta, estremamente efficace sui due lati del campo. Il +10 dei padroni di casa viene annullato immediatamente dagli ospiti, poi il contro-break di Arici porta il San Pio X sul 56-49 al 30’.

Nell’ultimo periodo di gioco, i biancorossi affondano il piede sull’acceleratore distanziando nettamente Viadana. La difesa dei virgiliani si fa più intensa, mentre in attacco Dalovic, Barrotta e Malagutti creano un break importante che porta la squadra di coach Marco Gabrielli sul +16 (72-56 al 38’). Nel finale, il San Pio X non abbassa la pressione e conquista così una vittoria cruciale per la classifica.

Il San Pio X tornerà in campo già mercoledì 1° novembre alle 19 in trasferta contro Mazzano.

Il tabellino del San Pio X: Barrotta 21, Dalovic 16, Raskovic 12, Arici 8, Malagutti 8, Colla 7, Trazzi 4, Oggero 3, Genitrini, Pettinà, Cattelani ne.

 

Coach Marco Gabrielli: “Abbiamo messo in campo tutto ciò che ci era mancato domenica scorsa con Jb Stings. Ho visto l’atteggiamento giusto. Abbiamo lottato in difesa e giocato di squadra in attacco, che erano gli aspetti su cui ci siamo concentrati di più nel corso della settimana. Barrotta? E’ stato poco incisivo nel primo tempo, poi nella ripresa è stato incontenibile e ci ha dato un cambio di ritmo importante”. 

++++++++++++++++++++++++++

22 ottobre 2023 -  serie C

Jb Stings Curtatone – San Pio X  91-51.

𝗕𝗿𝘂𝘀𝗰𝗼 𝘀𝘁𝗼𝗽 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗦𝗮𝗻 𝗣𝗶𝗼 𝗫 𝗻𝗲𝗹 𝗱𝗲𝗿𝗯𝘆 𝗰𝗼𝗶 𝗝𝗯 𝗦𝘁𝗶𝗻𝗴𝘀. 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶: «ð—£ð—¿ð—²ð˜€ð˜ð—®ð˜‡ð—¶ð—¼ð—»ð—² 𝗻𝗲𝗴𝗮𝘁𝗶𝘃𝗮 𝘀𝘂𝗶 𝗱𝘂𝗲 𝗹𝗮𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗼»     S’interrompe la striscia di vittorie del San Pio X.

La squadra di Gabrielli cede nel derby contro i Jb Stings alla Tea Arena per 91-51.

I primi minuti sono equilibrati, con Malagutti e Dalovic che rispondono alle marcature iniziali dei padroni di casa. Al 4’, però, Pasquino e Reati danno il primo strappo dell’incontro portando i Jb Stings sul +6. Il San Pio X prova a rispondere, ma la squadra di Curtatone è brava a sfruttare ogni occasione e a volare sul momentaneo +10.

Il timeout di coach Gabrielli sembra ridare fiducia ai biancorossi, che si rifanno sotto accorciando fino al -6 con Malagutti e Arici. I Jb Stings tornano a segnare nel finale di quarto arrivando sul 27-15 al 10’.

Nel secondo periodo di gioco, i Jb Stings distanziano nettamente i virgiliani chiudendo le maglie difensive e segnando con grande precisione. Al 20’ è 50-24.

Nella ripresa, la musica non cambia. È sempre la squadra di casa a fare la partita: i ragazzi di coach Romero non abbassano l’intensità e a fine terzo quarto conducono per 74-33.

Nell’ultimo quarto, il San Pio X prova a rendere meno amaro il finale, anche se i Jb Stings non alzano il piede dall’acceleratore e mantengono l’ampio divario fino al 40’.

Così coach Marco Gabrielli: «Prima di tutto faccio i complimenti ai Jb Stings che hanno disputato un’ottima partita. D’altra parte, noi abbiamo giocato veramente male. Arici e Raskovic sono scesi in campo non al 100%, anche se questo aspetto non giustifica un passivo finale così pesante. Non possiamo permetterci di difendere ognuno per conto suo. Abbiamo provato a riaprire l’incontro a gara già chiusa, ma con troppe iniziative individuali e questo ha permesso ai Jb Stings di ripartire in contropiede e avere tanto spazio per dei tiri aperti».

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 8, Arici 4, Dalovic 9, Oggero, Raskovic 6, Colla 5, Barrotta 14, Trazzi 4, Genitrini, Pettinà. Prossimo appuntamento: domenica ore 18, in casa, contro Viadana.

++++++++++++++++++++++++++++ 

Serie C 13 ottobre 2023

𝗜𝗹 ð—¦ð—®ð—»ð—£ð—¶ð—¼ð—« ð—°ð—¼ð—¿ð˜€ð—®ð—¿ð—¼ ð—® ð—¢ð˜€ð—½ð—¶ð˜ð—®ð—¹ð—²ð˜ð˜ð—¼: 𝗶 ð—¯ð—¶ð—®ð—»ð—°ð—¼ð—¿ð—¼ð˜€ð˜€ð—¶ ð—³ð—²ð˜€ð˜ð—²ð—´ð—´ð—¶ð—®ð—»ð—¼ ð—¹ð—® ð˜ð—²ð—¿ð˜‡ð—® ð˜ƒð—¶ð˜ð˜ð—¼ð—¿ð—¶ð—® ð—±ð—¶ ð—³ð—¶ð—¹ð—®!

Tris di vittorie per il San Pio X, che a Ospitaletto vince in rimonta per 76-70 e sale così a sei punti in classifica.

Inizio a ritmi bassi da entrambe le parti, con le difese che dominano le prime battute di gara. Dopo l’11-8 per il San Pio X a metà del quarto, la partita si sblocca, soprattutto grazie alle giocate di Arici e Oggero che irrobustiscono il vantaggio per i virgiliani. Ospitaletto prova a rispondere, ma la difesa biancorossa concede solo tiri complicati. Così, i mantovani mantengono la leadership dell’incontro fino al 10’ conducendo per 19-13.

L’intensità si alza notevolmente nel secondo quarto. Ospitaletto prova a rendersi pericolosa dall’arco riavvicinandosi fino al -4 (28-32 al 16’). Il San Pio X risponde con Dalovic e Colla, che permettono ai biancorossi di riprendere un margine di sicurezza. I bresciani insistono dalla lunga distanza, ma le percentuali si abbassano e a rimbalzo gli uomini di coach Gabrielli fanno spesso buona guardia. Nel finale di quarto i virgiliani allungano nuovamente e chiudono i primi 20 minuti avanti 39-29.

La gara cambia completamente nel terzo quarto. Ospitaletto accelera e mette alle strette il San Pio X con grandi percentuali dalla lunga distanza. Il timeout di coach Gabrielli non cambia le cose, coi virgiliani che subiscono il rientro dei bresciani, i quali passano in vantaggio per la prima volta dall’inizio della gara (43-42 al 25’). L’attacco biancorosso fatica a girare e Ospitaletto ne approfitta per allungare sul +7. Barrotta e Oggero accorciano le distanze per il 58-51 a fine terzo quarto.

Il San Pio X si riscatta all’inizio dell’ultimo quarto tornando pienamente in partita fino al -3. Ospitaletto si riporta a distanza di sicurezza con due canestri di fila, ma stavolta il timeout di Gabrielli rimette i biancorossi in carreggiata. I mantovani ci credono e con Oggero e Barrotta arrivano nuovamente ad un possesso di distanza (68-65 al 36’), poi Colla e Arici firmano i canestri del sorpasso. Ospitaletto pareggia, ma il San Pio X è in fiducia e resta in vantaggio grazie ai tiri liberi, concludendo su 70-76.

Domenica 22 alle 18, il San Pio X affronterà in trasferta i Jb Stings nel primo derby mantovano della stagione.

Coach Marco Gabrielli: “La terza vittoria di fila è una soddisfazione, anche se ci siamo complicati la vita nel terzo quarto smettendo di difendere. Abbiamo iniziato bene rispettando il piano partita, poi ci siamo deconcentrati. Fortunatamente, ci siamo ripresi nell’ultimo quarto ritrovando tanta fiducia. Il derby? Dobbiamo arrivarci pronti. Jb Stings ha un roster fuori categoria, spero che sia una bella giornata di basket per tutti gli spettatori”.

Il tabellino del San Pio X: Arici 27, Barrotta 15, Colla 13, Oggero 10, Dalovic 9, Malagutti 2, Genitrini, Trazzi, Pettinà ne, Raskovic ne

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++  

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++    

 12 ottobre 2023 serie C

𝗜𝗹 ð—½ð—¿ð—²-𝗽𝗮𝗿𝘁𝗶t𝗮 ð—±ð—¶ ð—¢ð˜€ð—½ð—¶ð˜ð—®ð—¹ð—²ð˜ð˜ð—¼-𝗦𝗮𝗻𝗣𝗶𝗼𝗫. 𝗢𝗴𝗴𝗲𝗿𝗼: «ð—–𝗼𝗻 ð—¢ð˜€ð—½ð—¶ð˜ð—®ð—¹ð—²ð˜ð˜ð—¼ ð˜ƒð—¼ð—´ð—¹ð—¶ð—®ð—ºð—¼ ð—°ð—¼ð—»ð˜ð—¶ð—»ð˜‚𝗮𝗿𝗲 ð—® ð—°ð—¿ð—²ð˜€ð—°ð—²ð—¿ð—²»

Il secondo successo consecutivo con Casalmaggiore ha tenuto il San Pio X in scia alle prime della classe. Infatti, i biancorossi sono nel gruppo di squadre a quota 4 punti dopo tre giornate e puntano a proseguire nel proprio ottimo momento di forma.

Dopo la vittoria con Manerbio, anche coi cremonesi l’arma in più dei virgiliani è stata la difesa. Dopo un brutto primo quarto chiuso in svantaggio per 27-25, nei secondi dieci minuti, il San Pio X ha cambiato completamente marcia concedendo appena 11 punti e ritrovando così grande efficacia nella propria metà campo.

Stessa storia nel secondo tempo: dopo un terzo quarto complicato, nel quarto periodo di gioco, l’intensità difensiva ha indirizzato nuovamente la gara verso i colori virgiliani.

Il prossimo avversario dei ragazzi di coach Marco Gabrielli sarà Ospitaletto, che finora ha raccolto una vittoria (alla prima giornata contro Manerbio per 75-67) e una sconfitta (la scorsa settimana contro Mazzano in trasferta per 72-70).

Tra le fila dei bresciani, ci sono da tenere d’occhio tanti giovani promettenti, come Riccardo Marchetti e Alberto Pezzali.

Entrambi cresciuti nel vivaio della Leonessa Brescia, sono stati tra i protagonisti di questo avvio di campionato.

L’ala Federico Oggero guarda alla prossima partita: «La vittoria contro Casalmaggiore è stata importante consolidarci e per dare continuità al successo precedente con Manerbio. Abbiamo disputato una grande partita. Anche se non siamo partiti benissimo, siamo riusciti a ribaltare l’incontro giocando bene nei momenti di massima difficoltà.

C’è da dire che siamo una squadra nuova e che stiamo lavorando duramente per continuare a crescere su entrambi i lati del campo. Con Ospitaletto ci aspetta un’altra gara difficile. Affronteremo una squadra giovane, che gioca sempre ad alti ritmi. Dovremo restare concentrati per portare a casa un’altra vittoria».

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++  ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++  

·8 ottobre 23  Serie C

𝗜𝗹 ð—¦ð—®ð—»ð—£ð—¶ð—¼ð—« ð—°ð—¼ð—»ð—°ð—²ð—±ð—² ð—¶ð—¹ ð—¯ð—¶ð˜€: 𝗽𝗶𝗲𝗴𝗮𝘁𝗮 ð—®ð—»ð—°ð—µð—² ð—–𝗮𝘀𝗮𝗹𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗲

Seconda vittoria consecutiva per il San Pio X che, dopo Manerbio, piega in casa Casalmaggiore per 83-71.

Parte meglio Casalmaggiore, che nei primi minuti della gara tiene alto il ritmo e sfrutta sistematicamente gli errori difensivi del San Pio X (4-10 al 3’). I biancorossi faticano ad entrare in partita, mentre gli ospiti continuano ad essere pericolosi ad ogni possesso. Oggero e Malagutti danno ossigeno al San Pio X e accorciano le distanze infiammando il pubblico della Tensostruttura. La partita si fa ancora più fisica e vibrante, con Oggero che si rende sempre più protagonista della fase offensiva dei mantovani. Casalmaggiore segna con più fatica e il San Pio X si avvicina fino al 25-27 con cui si va al primo mini riposo.

Nel secondo quarto le difese aumentano il livello di attenzione e calano le percentuali da entrambe le parti. A guadagnarne è il San Pio X che prima pareggia i conti e poi sorpassa gli avversari. Due bombe consecutive di Arici fanno esplodere di gioia la Tensostruttura, coi biancorossi che sono nel miglior momento della loro partita. Casalmaggiore fatica a trovare il canestro con continuità, ma impedisce comunque al San Pio X di scappare. Nel finale, Barrotta aumenta il divario fino al +10, prima che la tripla dei cremonesi allo scadere fissi il risultato sul 45-38.

Nella ripresa, il San Pio X cresce ulteriormente, soprattutto in termini di efficacia offensiva. Arici e Oggero trascinano i padroni di casa fino al +14 (60-46 al 24’) costringendo coach Vencato a chiamare il primo timeout del secondo tempo. Dopo il minuto di sospensione, Casalmaggiore torna ad essere pericolosa con un controparziale di 12-0 che riapre completamente l’incontro. Nel finale, il San Pio X rialza la testa, ma al 30’ la gara è in equilibrio sul 64-60.

La difesa virgiliana riprende intensità nell’ultimo quarto concedendo appena due punti in otto minuti. Arici e Malagutti inventano i canestri della sicurezza rimettendo il San Pio X in doppia cifra e dando tranquillità al resto della squadra. Casalmaggiore ci prova in tutti i modi, ma nella metà campo difensiva il San Pio X concede veramente poco. Le triple dei cremonesi arrivano praticamente a gara finita, coi biancorossi che mantengono il vantaggio fino alla fine dell’incontro.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++    

 

Venerdì 13 alle 21 è in programma la trasferta con Ospitaletto.

Coach Marco Gabrielli: “Siamo partiti male nel primo quarto, lasciando troppo spazio ai tiratori di Casalmaggiore e prendendo dei tiri fuori equilibrio in attacco. Nel secondo periodo di gioco, la nostra difesa a zona ha dato risultati importanti, soprattutto grazie al contributo di Trazzi e Barrotta. Abbiamo preso il vantaggio e abbiamo allungato nel terzo quarto. Arrivati sul +14, però, abbiamo smesso di giocare e di far girare bene la palla. Per fortuna, nell’ultimo quarto ci siamo ripresi trovando un margine rassicurante. Le due vittorie nelle prime tre partite? Non era assolutamente scontato. Il livello medio del campionato è altissimo. Dobbiamo continuare così curando l’intensità e i dettagli in ogni allenamento”.

Il tabellino del San Pio X: Malagutti 5, Arici 28, Dalovic 4, Oggero 19, Colla 8, Barrotta 19, Trazzi, Raskovic ne, Pettinà, ne, Poggiani ne, Genitrini ne, Cattelani ne.

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ 

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++      

24 settembre alle ore 21:27  · 

Dopo un avvio di partita piuttosto equilibrato, Soresina passa in vantaggio di 11, concludendo il primo periodo di gioco su un punteggio di 14-25.

Nel secondo quarto, complici anche numerosi tiri liberi sbagliati a cura dei bianco-rossi, il ventaglio si amplia ulteriormente e si va negli spogliatoi con Soresina a + 15, per un totale parziale di 37-52.

Non bastano i 22 punti segnati dai ragazzi del coach Marco Gabrielli nel terzo quarto per recuperare il distacco di Soresina che, da tabellino, svetta a + 18.

L’ultimo quarto conferma l’andamento della partita, che, nonostante gli sforzi del San Pio X e la buona prestazione in particolare di Raskovic (20 punti) e Arici (17 punti), si conclude su un punteggio di 75-97.

Così Coach Gabrielli:

«Soresina ha indubbiamente meritato la vittoria e per la precisione con cui ha tirato da tre e per la conoscenza reciproca che i giocatori vantano e che ha permesso loro, in ogni situazione, di attuare il gioco o la soluzione migliore.

A riprova di questo, il risultato che vede oltre all’aver subito 97 punti in casa, punteggio senz’altro inedito, anche l’aver segnato solo 75 punti, espressione di un attacco non ancora vincente, a fronte, peraltro, di molti errori sui liberi.

Oggi, al 24 Settembre, loro appartengono a un’altra categoria rispetto a noi, che ancora molto dobbiamo lavorare.»

Tabellino: Arici 17, Malagutti 0, Colla 2, Raskovic 20, Dalovic 9, Oggero 15, Barrotta 12, Trazzi, Pettinà, Poggiani, Cattellani, Genitrini.

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++